Cessione del quinto dello stipendio: documenti necessari


La cessione del quinto dello stipendio è una tipologia di prestito personale ampiamente conosciuta e sovente preferita dai consumatori, e viene concessa solo a dipendenti del settore pubblico o privato e ai pensionati. 


Uno strumento di credito dal facile accesso


Con questo strumento l’importo della rata da restituire non può essere di valore maggiore rispetto il quinto dello stipendio ed è quindi questo il motivo del suo nome. Data la facilità di accesso, la cessione del quinto dello stipendio è diventata uno strumento al quale gli italiani fanno ampiamente ricorso, non richiede inoltre particolari garanzie ed è ben visto dalle banche dato che è la busta paga stessa a garantire il prestito. In sintesi, gli istituti creditori ben vedono questo tipo di erogazione del credito in quanto hanno la certezza che colui il quale lo richiedere ha i mezzi per poter restituire l’importo dovuto.


Come accennato, richiedere l’accesso al credito tramite questo tipo di strumento è davvero semplice ed i documenti necessari sono:

• Un documento di identità in corso di validità

• Tessera sanitaria

• Ultima busta paga per i lavoratori dipendenti, cedolino della pensione per i pensionati

• Certificazione Unica per i dipendenti


Quando si richiede una estinzione anticipata del finanziamento, pratica consentita dalla legge, e quindi un rimborso della cessione del quinto, la normativa prevede che vada riconosciuto alla banca il debito residuo (ovviamente) più una penale che non deve essere di importo maggiore rispetto l’1% dell’ammontare ancora da rimborsare.


Un tipo di finanziamento personale sempre più richiesto


Secondo una ricerca recente indagine di mercato, il numero dei finanziamenti con il metodo della cessione del quinto dello stipendio sono aumentati progressivamente nel corso degli ultimi anni. In particolar modo si evince che l'importo medio richiesto oscilla tra i €15000 ed i €16000, con un piano che mediamente prevede la restituzione delle rate nell'arco di 94 mesi.


Polizza vita da sottoscrivere obbligatoriamente


Ricordiamo a tal proposito che la cessione del quinto dello stipendio è una cosiddetta forma di prestito non finalizzato, ciò significa che può essere concesso anche senza che vi sia un particolare motivo da parte del richiedente. Ad ogni modo il cliente deve sottoscrivere obbligatoriamente una polizza vita, con lo scopo da parte di chi eroga il credito di andare a diminuire ulteriormente il rischio di insolvenza del debitore.

Infine è Importante sottolineare che tale strumento di accesso al credito non va ad obbligare colui il quale lo richiede a fornire delle garanzie, in quanto già lo stipendio o la pensione rappresentano una garanzia sufficiente per l'istituto che decide di erogare il credito. Va ricordato infine che il debitore non può richiedere degli anticipi sul TFR durante tutto l'arco del finanziamento.



  1. Zorro.it
  2. News
  3. Cessione del quinto dello stipendio: documenti necessari

Cessione del quinto dello stipendio: documenti necessari

Condividi su


Zorro.it
Seguici su


Zorro.it è marchio di proprietà di Zorro Productions inc. Questo portale è un progetto di Digital Granata srl via Giuseppe Garibaldi 21 80048 Sant'Anastasia (NA) P.IVA 09361761217  -  Il servizio di intermediazione assicurativa di Zorro.it è gestito da Digital Granata srl regolamentato dall'IVASS ed iscritto al RUI in data 04/03/2020 con numero E000651020 - P.IVA 09361761217 - PEC digitalgranatasrl@pec.team-service.it  -  Il servizio di comparazione tariffe ed i servizi di marketing sono gestiti da Digital Granata srl P.IVA 09361761217 


Trustpilot