WWDC 2021: Tutto quello che devi sapere


Sono passati un paio di giorni dalla WWDC 2021, evento Apple tutto dedicato al software e quindi, come un pò tutti sappiamo, dedicato ai nuovi: iOS, iPad OS, MacOS e Watch OS. Evento che, in questo caso, seppur un pò deludente, ha portato diverse nuove implementazioni interessanti che cercheremo di spiegarvi con questo piccolo riassunto.

Premessa:

Una cosa che voglio sottolineare prima di iniziare è che, al centro un pò di tutto il discorso, Apple, ha impostato il concetto di "continuità". Ragion per cui molte implementazioni, funzioni ecc... se pur presentate su un determinato dispositivo, non vuol dire che non arrivino anche su gli altri. E questo vale per esempio per la modalità focus, per Safari, FaceTime ecc...

IOS 15 le novità:

L'evento Apple è iniziato subito con la presentazioni di iOS 15, sistema che arriverà verso fine anno su tutti i nostri iPhone e che, come detto anche in apertura, aggiunge delle novità decisamente interessanti. Al centro dell'attenzione inizialmente abbiamo un aggiornamento di FaceTime, app poco utilizzata nell'ultimo periodo che però potrebbe trovare della rinascita primo in queste piccole chicche. Durante la presentazione infatti abbiamo visto che l'app è migliorata sotto diversi punti di vista, grazie ad implementazioni come: la sfocatura, per magari gestire meglio la propria visuale, la possibilità di diminuire il rumore ambientale, l'implementazione dell'audio spaziale per finire poi con la possibilità, finalmente, di creare link per effettuare riunioni anche con altri dispositivi, anche non ios, e una modalità decisamente interessante dal nome share play, che permetterà di condividere e visualizzare contenuti in compagnia. Il tutto ovviamente sfruttando l'ecosistema e la sincronizzazione.

Altro passo in avanti in questo caso viene a proporsi lato produttività e, nello specifico, possiamo dire questo grazie a due nuove funzioni o meglio: focus, che ci permetterà di gestire al meglio la nostra attenzione in base a quelle che sono le operazioni che stiamo svolgendo, e una nuova funzione, implementata nell'app fotocamera, che permette di permette di estrapolare del testo da una foto, per poi passarlo o in un app, o salvarlo o effettuare delle ricerche rapide. 

Mentre come "upgrade secondari" abbiamo: una nuova funzione che permette di creare degli slide show tramite le foto in galleria, un nuovo design per safari, un nuovo design per l'app meteo e alcune nuove funzioni per il wallet, il quale diventa un raccoglitore di tutte le carte e documenti importanti.

iPad OS 15 novità:

Per quanto riguarda iPad OS, abbiamo sicuramente alcune novità interessanti ma... in senso assoluto, non possiamo parlare di una vera e propria rivoluzione. In questo caso infatti arriva la possibilità di personalizzare le homescreen con i widget, arriva l'app library, migliora la gestione del multitasking e si aggiunge una nuova funzione per la presa di appunti rapida, che migliora l'esperienza con la pencil ma... niente app professionali, niente migliore gestione dei file e, in un certo senso, diciamo che ipad rimane ipad e non fa quel passo in avanti che tutti ci aspettavamo.

Watch OS 8 novità:

Tralasciando in questo caso alcune funzionalità lato salute e concentrazione, non abbiamo grossi aggiornamenti se non una nuova watch-face, personalizzabile con le nostre foto, che sta facendo abbastanza parlare di se. è decisamente interessante e sicuramente particolare.

Home Pod mini:

Dopo tutte le richieste e mesi di attesa, finalmente, Apple si è decisa e a partire sempre, da fine anno, porterà Home Pod Mini anche in Italia. Un assistente vocale, simile ad Alexa e Google Home, decisamente interessante e divertente da provare.

Il Nuovo MacOS:

Come ogni anno, anche in questo caso, nuovo nome MacOS Monterey. Un aggiornamento che non stravolge il precedente Big Sur ma che migliora e si arricchisce un pò per tutte le implementazioni citate in precedenza, in quanto come detto in precedenza la parola chiave di questo evento è "continuità", e per una assolutamente utilissima soprattutto lato produttività o meglio: Universal Control. In questo caso parliamo di una modalità/funzionalità che permetterà, semplicemente tramite un mouse e una tastiera, di gestire al meglio tutti i nostri dispositivi, spostando file e non solo. Una modalità che va assolutamente approfondita, ed è per questo che vi invito a seguirci su tutti i nostri social per tutti vari aggiornamenti, come anche per tutti gli altri aggiornamenti della casa, e che potrebbe portare la produttività su tutto un altro livello.


Condividi su


Zorro.it
Seguici su


Zorro.it è marchio di proprietà di Zorro Productions inc. Questo portale è un progetto di Digital Granata srl, Sede Legale: viale Beatrice d'Este 10 - 20122 Milano (MI) P.IVA 09361761217  -  Il servizio di intermediazione assicurativa di Zorro.it è gestito da Digital Granata srl regolamentato dall'IVASS ed iscritto al RUI in data 04/03/2020 con numero E000651020 - P.IVA 09361761217 - PEC digitalgranatasrl@pec.team-service.it  -  Il servizio di comparazione tariffe ed i servizi di marketing sono gestiti da Digital Granata srl P.IVA 09361761217