Rafforzamento della partnership tra Poste Italiane e la BNL gruppo Paribas


In una nota stampa, lo scorso 11 gennaio è stato reso noto un consolidamento del partenariato tra le Poste Italiane e la BNL Gruppo BNP Paribas nel credito alle persone. Il quaranta per cento della società specializzata nella cessione del quinto, ovvero la BNL Finance, sarà rilevata dalle poste italiane.

Le Poste Italiane S.p.A (Società per Azioni) e la BNL Gruppo BNP Paribas hanno firmato un accordo quadro vincolante per il rafforzamento della partnership nella consegna del quinto dello stipendio o della pensione (c.d. “Crediti CQ”). Tale accordo quadro presume l’acquisizione da parte di Poste Italiane di una compartecipazione azionaria pari al quaranta per cento in BNL Finance, società di BNL Gruppo BNP Paribas, che ad oggi risulta essere leader nella cessione del quinto e delegazione di pagamento, con oltre 230.000 clienti e un portafoglio crediti pari a oltre €2,8 miliardi a fine 2020. Secondo gli accordi dunque, le Poste italiane potranno fare il loro ingresso nel capitale della BNL Finance solo successivamente alla scissione dei due istituti di credito. La banca BNL Finance, in quanto la caratteristica prevalente di essere la fabbrica di prodotto, suddividerà i propri Crediti CQ tramite la rete degli Uffici Postali, questo è un accordo commerciale lungo un arco temporale di un decennio con Poste Italiane S.p.A. -Patrimonio BancoPosta, in continuità con la clausola di tipo commerciale già esistente. L'azione è legata all’autorizzazione da parte delle autorità di vigilanza e la chiusura è prevista entro la fine dei primi sei mesi del 2021.

Conosciamo in dettaglio le società per capire qualcosa in più.

Il Gruppo Poste Italiane rappresenta la più grande rete di divisione e distribuzione dei suoi servizi in Italia. Tra i suoi numerosi servizi che offre ai suoi clienti sono inclusi l’invio e il recapito della corrispondenza di pacchi e lettere, i servizi di tipo finanziario e assicurativo, la possibilità di erogare pagamenti e i servizi di telefonia mobile. Con i suoi ben cento cinquantotto anni di lunga storia, vanta una sua rete di oltre dodici mila ed ottocento Uffici Postali distribuiti in tutta Italia, circa cento venticinque mila dipendenti, cinquecento cinquantasei miliardi di attività finanziarie totali e trentacinque milioni di utenti. Possiamo considerare che le Poste Italiane sono parte integrante della storia italiana, del tessuto sociale e produttivo del nostro Paese. Si può affermare che rappresenti una realtà unica in Italia per grandezza, capillarità, fiducia, longevità e apprezzata da parte dei suoi utenti.


La BNL (Banca Nazionale del Lavoro), con la sua storia longeva, con i suoi oltre cento anni di attività, è uno dei più importanti gruppi bancari presenti in Italia ed è tra i più famosi brand presenti sul nostro territorio. Ha anch’essa una presenza massiccia di filiali in tutto il territorio italiano, ovvero con: i Centri Private Banking, i Centri Imprese “Creo BNL per l’Imprenditore”, Centri Corporate Banking e Pubblica Amministrazione. La BNL (Banca Nazionale del Lavoro) propone una vasta e variegata gamma di risoluzioni, prodotti e servizi, che spaziano da quelli più tipici e basici a quelli più innovativi, pensati in modo tale da poter soddisfare le varie e differenti necessità dei vari utenti (che essi siano dei privati o delle famiglie, delle aziende, degli enti o istituzioni). La società BNL è dal 2006 in BNP Paribas, il Gruppo è presente in settantuno paesi, con circa centonovantanovemila dipendenti, di questi sono in Europa oltre cento cinquantamila, dove ha quattro mercati domestici: Belgio, Francia, Italia e Lussemburgo.

La banca BNP Paribas possiede posizioni di grande prestigio e ruolo chiave nei suoi grandi campi di attività, ovvero: nel Domestic Markets e nell’International Financial Services (le reti di retail banking e i servizi finanziari sono inseriti dal Retail Banking & Services) e dalla Corporate & Institutional Banking. Il colosso BNL è prevalentemente investita, come poi anche tutto il Gruppo BNP Paribas, nelle tematiche inerenti alla sostenibilità economica, sociale ed ambientale; un’ottima strategia di PositiveBanking che la dice lunga e sintetizza al meglio quali sono le ambizioni della Banca di creare, attraverso il proprio business, un impatto positivo sui propri utenti, ma non solo, sui collaboratori e su tutta la collettività, contribuendo in tal modo ad offrire un futuro più sostenibile.

Per questa unione, accordo vediamo da vicino i pareri di entrambe le parti in “causa”. In ordine puramente alfabetico raccontiamo dapprima Guido Maria Nola, nasce a Roma nel 1972, laureato in Economia presso la Sapienza di Roma nel 1997.

Nel 1996 ha iniziato la sua carriera in Merrill Lynch International a Londra. Nel 2002 entra nel team di JPMorgan a Londra, assumendo responsabilità crescenti nel tempo. Entrerà a far parte del Gruppo Poste Italiane ad agosto 2018, come Responsabile Amministrazione, Finanza e Controllo (Chief Financial Officer) fino a dicembre 2020.


Da gennaio 2021 assume la responsabilità di Bancoposta. Nola ha commentato.

Il partenariato con la BNL Finance che ha portato i due istituti di credito ad essere il primo player sul mercato della cessione del quinto e la delegazione di pagamento, grazie a questo accordo viene rafforzato, garantendo e rafforzando una capacità di definire il prodotto in base alle esigenze degli utenti di Poste italiane valorizzando così le sinergie tra la fabbrica del prodotto e la rete di distribuzione di Poste Italiane. Secondo il responsabile di BancoPosta Siamo questo rappresenta un passaggio importante per la crescita del settore. L’obiettivo a quanto dichiara, insieme alla BNL è di far crescere il mercato offrendo benefici per gli utenti e massima trasparenza.

Marco Tarantola nasce a Palermo nel 1972, si laurea in Ingegneria, nel 2001 entra in McKinsey & Company dove segue diversi progetti supportando le principali istituzioni finanziarie italiane. Entra a far parte della BNL BNP Paribas dal febbraio 2008. Da dicembre 2012 è Vice Direttore Generale di BNL BNP Paribas. Ha commentato questo partenariato, vantando da anni una consolidata collaborazione, rafforza quella che la comune attività in ambito del quinto e delegazione di pagamento, che gli utenti già sono pienamente a conoscenza e potranno trarre altri vantaggi, grazie ad una migliore specializzazione del servizio offerto. Questa operazione, costituisce uno sviluppo della nostra strategia di alleanze che sono in grado di saldare, sia con colossi come Poste e sia con altre industry, per cogliere il più grande range di bisogni quotidiani e progettualità degli utenti, in grado di rispondere alla loro domanda, in modo rapido,, utile ed innovativo.


scritto daEmilia Ferrara il 31 gennaio 2021


  1. Zorro.it
  2. News
  3. Rafforzamento della partnership tra Poste Italiane e la BNL gruppo Paribas

Rafforzamento della partnership tra Poste Italiane e la BNL gruppo Paribas

Condividi su


Zorro.it
Seguici su


Zorro.it è marchio di proprietà di Zorro Productions inc. Questo portale è un progetto di Digital Granata srl, Sede Legale: viale Beatrice d'Este 10 - 20122 Milano (MI) P.IVA 09361761217  -  Il servizio di intermediazione assicurativa di Zorro.it è gestito da Digital Granata srl regolamentato dall'IVASS ed iscritto al RUI in data 04/03/2020 con numero E000651020 - P.IVA 09361761217 - PEC digitalgranatasrl@pec.team-service.it  -  Il servizio di comparazione tariffe ed i servizi di marketing sono gestiti da Digital Granata srl P.IVA 09361761217